Onorio Zaralli

Ultimati gli studi classici, si diploma con il massimo dei voti in flauto presso il Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma, conseguendo successivamente il diploma “solista” al Royal College of Music di Londra. Premiato nei concorsi di Ancona, Stresa, Palmi e Città di Castello, matura esperienze orchestrali in seno all’Orchestra della Radiotelevisione di Bucarest, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma.

Intraprende la carriera concertistica, privilegiando il repertorio solistico per flauto e orchestra: effettua concerti per importanti istituzioni italiane quali Gonfalone di Roma, Festival di Sermoneta, Festival Paisiello di Taranto, Teatro Comunale di Teramo, Accademia di Francia, Festival di Positano, Incontri Musicali di Sorrento, Camerata Musicale Sulmonese, Gruppo Musicale Musica d’Oggi, Festival Barocco di Viterbo, Festival Internazionale delle Nazioni di Città di Castello, registrando per Raiuno, Radiouno, Radiodue, Radiotre e Radio Vaticana. Dal 1984 inizia l’attività concertistica all’estero che diventa pian piano prevalente: concerti al Merkin Concert Hall e Manhattan School of Music di New York, tournées in South Korea, Lussemburgo, Francia, Playhouse di Adelaide in Australia, Tequila Music Festival in Messico, Virginia-USA e soprattutto in Russia, dove è attivo ininterrottamente dal 1990 ad oggi.

Suona alla Filarmonica di Mosca, Sala Grande del Conservatorio di Mosca, Filarmonica di Sverdlovsk, Filarmonica di San Pietroburgo, Sala del Trono e Teatro dello Zar all’ Ermitage; esegue composizioni a lui dedicate da autori russi, tiene masterclasses nei Conservatori, registra per le televisioni sovietiche, realizza due CD e un home video con musiche di Vivaldi, Bach, Mozart, Gluck e Stamitz per flauto e orchestra, sotto la direzione di A. Anichanov e S. Sondetzkis. Nel 91 partecipa al Mozart Festival di Leningrado, nel 92 e nel 93 esegue il Concerto di Pasqua a San Pietroburgo, sponsorizzato dall’ ENI e trasmesso su Raiuno, nel 94 è direttore artistico del Festival della Musica Italiana presso la Filarmonica di San Pietroburgo.

Nel 2019 partecipa al Concerto di apertura del Festival Internazionale "Flute Great Days" presso la Casa Rachmaninov di Mosca. Autore di opere didattiche e musicologiche (Mozart, Concerti per flauto - In Concerto: il controllo dell’emotività nelle pubbliche esecuzioni - Suonare con l’anima: autocontrollo e sviluppo integrale), ha al suo attivo molte composizioni per flauto solo e quartetto di flauti. Suona su testate artigianali in legno pregiato di sua ideazione. Nel 1999 fonda l’Accademia Flautistica Veneta in Padova e, nel 2017, insieme a Yulia Berry di Boston, la Web Flute Academy.

Translate »